Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

Kangeiko di Kendo e Iaido 2011 - Novara 10, 11 e 12 dicembre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Kangeiko di Kendo e Iaido 2011 - Novara 10, 11 e 12 dicembre

Messaggio  Raffaele il Mer 2 Nov - 17:13

Sul sito della CIK è uscito il comunicato relativo al kangeiko 2011, che si terrà a Novara presso il "PALAZZETTO DELLO SPORT S. DAL LAGO" Viale Kennedy, 34.
Ecco il link al comunicato in questione;
http://www.kendo-cik.it/Italiano/cik_2011/CIK_COM_1511.pdf

Programma stage:
Venerdì 9 e sabato 10:
Iaido 9.00-11.00 e 14.00-16.00
Kendo 11.15-13.15 e 16.15-18.15

Domenica 11
Esami Iaido a partire dalle ore 9.30
Esami Kendo a partire dalle ore 11.30

Molto nutrita la rappresentanza giapponese, composta da ben 13 elementi (tra cui 4 ottavi dan di kendo e 7 nanadan), e guidata per il kendo da Hironori
TAHARA (kendo hachidan hanshi 71 anni) e per lo iaido da Tadao KOBAYASHI (iaido hachidan hanshi kendo nanadan kyoshi - 72 anni)
Le iscrizioni al Kangeiko e agli esami dovranno come sempre essere effettuate on-line sul sito CIK a partire dal 15 e fino al 30 novembre 2011, e pagate con bonifico bancario.
avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kangeiko di Kendo e Iaido 2011 - Novara 10, 11 e 12 dicembre

Messaggio  trevor il Lun 12 Dic - 19:33

Attendiamo il report Cool

trevor

Numero di messaggi : 68
Data d'iscrizione : 12.11.09
Età : 39
Località : Tavullia (PU)

Vedi il profilo dell'utente http://www.kendopesaro.it

Tornare in alto Andare in basso

A gentil richiesta ecco dunque il mio personalissimo report dell'evento

Messaggio  Raffaele il Lun 12 Dic - 20:40


Le sabbie del tempo, si sa, scorrono inesorabili, e così anche questo kangeiko 2011 è passato.
A mio giudizio è stato un evento ben riuscito, con una partecipazione di kendoka che è stata, nonostante la crisi imperversante, molto alta.
Nutritissima la delegazione giapponese, che, oltre ai numerosi sensei hachidan e nanadan, includeva diversi giovani ragazzi selezionati tra gli allievi dei maestri. Lo stage era nominalmente guidato dal capodelegazione giapponese Hironori Tahara (ovviamente hachidan hanshi), ma nella realtà dei fatti l’intero stage è stato diretto da Hirakawa sensei e il resto dei maestri non ha praticamente aperto bocca.
Come tutti gli stage diretti dal Maestro Hirakawa anche questo è stato fisicamente molto intenso, con il men infilato sin dal primo minuto di lezione. Un breve indagine tra gli amici kenshi più esperti mi ha portato a accertare che il Maestro Hirakawa difficilmente ai suoi stages affronta i kata, ed infatti anche questo non ha fatto eccezione, i kata non sono stati minimamente “ripassati” con i maestri in favore di uno svolgimento più "atletico".
Il lavoro si è focalizzato principalmente sulle modalità di attacco, illustrando molti diversi tipi di seme e di possibili reazioni dell’aite, e su una massiccia dose di jigeiko.
I seme affrontati hanno coperto tutta una gamma di posizioni del kensen, iniziando da quella “classica” in cui il kensen punta verso il nodo del do (ura e omote), introducendo poi una posizione in cui la punta del nostro shinai si “nasconde” sotto a quella dell’avversario, per finire con il puntare direttamente il mengane nella zona tra gli occhi dell’aite. Quindi, in base alle reazioni dell’avversario Hirakawa sensei ci ha mostrato una numerosissima serie di possibili attacchi. Un altro importante argomento dello stage sono stati i nidan waza, affrontati perlopiù con la solita ottica del precedente discorso, ovvero utilizzando il primo attacco come mezzo per creare un suki.
Durante i jigeiko, nonostante le ragguardevoli dimensioni del palazzetto, il numero dei partecipanti era tale che occorreva prestare molta attenzione per evitare collisioni, ed anche così qualche scontro capitava lo stesso. Occasionalmente Hirakawa sensei alternava i jigeiko a scontri sanbon shobu o ippon shobu, ed in particolare nella giornata di sabato ha fatto mettere in fila da una parte i membri della nazionale maschile e femminile a coppie, e tutti gli altri dall’altra in una serie di ipponshobu (eravamo in rapporto tipo 20:1), chi vinceva rimaneva.
Nei mawari-geiko ho avuto la fortuna di praticare con diversi “ospiti”giapponesi (non con Hirakawa sensei che mi risulta non si sia mai messo il men), e tre in particolare mi hanno colpito, Mori sensei, Tahara sensei e uno dei giovani allievi di cui ahimè, non ricordo il nome.
Mori sensei è una elegante e sorridentissima signora di 57 anni (ne mostra meno) veramente tosta, nei due jigeiko avuti con lei ho avvertito in modo netto il flusso e riflusso delle nostre intenzioni come di rado mi è capitato, un esperienza molto bella, come la grazia con cui colpiva il mio men.
Tahara sensei in armatura già da fermo da un’impressione di forza repressa, di lui mi hanno impressionato i debana kote, eseguiti drittissimi e con un piccolo passetto in avanti, e capaci non solo di colpire il mio kote ma di piegare tutto il mio assetto, facendomi ritrovare piegato verso destra e con il mio kensen ben lontano dal suo men. Il suo consiglio a fine stage? “cut more straight”.
L’ultimo ospite che mi ha impressionato è un ragazzotto di forse 20 anni, alto come il sottoscritto ma ben più magro, che in due occasioni ha dato prova di conoscere il segreto del teletrasporto, nel senso che un attimo prima era in kamae e uno dopo era sul mio men. Rielaborando l’accaduto nella mia mente credo di aver percepito un movimento molto veloce ed essenziale che fluidamente passava dalla posizione di guardia ad uno yoko men che scavalcava il mio kamae come mai avevo visto prima. Non mi ricordo il nome del giovanotto in questione ma non sarei sorpreso se in futuro ne sentiremo riparlare ancora.

Discussa la parte tecnica non rimane che accennare a quella umana. Ho rivisto con piacere un sacco di amici, ne ho fatti di nuovi e di molti ho potuto verificare sulla mia stessa capa i notevoli progressi.
Una mensione particolare va al gruppo di Cagliari, il cui prode Claudio mi ha fatto assaggiare il più buon mirto che io ricordi, degna coronazione di una bella esperienza.
Anche se la sezione adatta sarebbe quella di iaido, non posso fare a meno di congratularmi con Anna ed Antonio per il loro secondo dan nuovo di zecca.
avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kangeiko di Kendo e Iaido 2011 - Novara 10, 11 e 12 dicembre

Messaggio  trevor il Mar 13 Dic - 11:11

Negli ultimi tempi ho indagato un po' sul kendo di Hirakawa e contiamo di pubblicare qualcosa al riguardo su Kendo nelle Marche visto che lo avremo ospite al prossimo Trofeo ell'Adriatico.
Confermo che Hirakawa Sensei per poter curare i seminari che tiene, non indossa quasi mai il men.
Quando lo ha fatto è stato memorabile a detta di chi lo ha visto. Dal fisico che ha s'intuisce l'atleticità del suo corpo anche se ha parecchi acciacchi.
Riguardo lo studio dei kata, credo che lo faccia poco perchè in occasioni del genere ritenga più importante confrontarsi in keiko. Ma questa è la mia personale opinione.
Non so s'è accaduto anche a Novara, ma la quantità di tecniche e le varianti che spiega solitamente ti fanno quasi intrecciare le mani.

Quali sono state le vostre impressioni sul metodo Hirakawa?

trevor

Numero di messaggi : 68
Data d'iscrizione : 12.11.09
Età : 39
Località : Tavullia (PU)

Vedi il profilo dell'utente http://www.kendopesaro.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kangeiko di Kendo e Iaido 2011 - Novara 10, 11 e 12 dicembre

Messaggio  Raffaele il Mar 13 Dic - 14:30

Ripensandoci forse ha condotto lui perchè era l'hanshi più anziano.
Personalmente di lui alcune cose mi sono piaciute (molte) ed altre meno (poche).
Mi è piaciuta l'intensità dell'allenamento, così come sono state molto interessanti molte delle tecniche che ci ha fatto vedere (in specie i colpi portati con il fumikomi fatto con la gamba sinistra) e l'alternanza con ipponshobu/sanbon shobu. volendo trovare il vermicello nella mela si potrebbe forse dire che a volte esagera, ti fa vedere la tecnica base e poi 57 varianti, finendo poi con dire "do it two times", e uno si chiede "si vabbè due volte per uno, ma quale delle 57 varianti (le prime a volte nemmeno te le ricordi)?"

Per come le spiega poi credo ci sia differenza tra kenshi con un pò di esperienza e non, ovvero se uno determinate tecniche le ha già viste (o ha visto qualcosa di simile) se mi fai vedere in 20 secondi una variante ti posso stare dietro, se è la prima volta probabilmente mi perdo.

Infine sul fatto di non aver fatto keiko sinceramento pensavo che per qualche acciacco non potesse, sarei stato curioso di vederlo in azione, insegnare e alla fine non combattere mi sembra poco coerente, è vero però che eravamo un esercito e solo fischiare la rotazione del mawarigeiko era un'impresa.
avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kangeiko di Kendo e Iaido 2011 - Novara 10, 11 e 12 dicembre

Messaggio  trevor il Mar 13 Dic - 15:54

Si è vero, la famosa "big road with no gate" è molto ampia. Fumikomi con sinistra, colpi ad una mano, seme sotto le ascelle. ha un gran bagaglio di possibilittà d'attacco.

Anch'io la prima volta che lo vidi rimasi perplesso sull 2756 varianti senza sapere quale fare. Ora, quando vado ai suoi seminari, mi accordo con il mio compagno di pratica con il quale decido cosa fare di volta in volta.

Sul fatto di non combattere, effettivamente non hai tutti i torti Rolling Eyes

trevor

Numero di messaggi : 68
Data d'iscrizione : 12.11.09
Età : 39
Località : Tavullia (PU)

Vedi il profilo dell'utente http://www.kendopesaro.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kangeiko di Kendo e Iaido 2011 - Novara 10, 11 e 12 dicembre

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum