Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

Introduzione e breve storia del NiTo Ryu

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Introduzione e breve storia del NiTo Ryu

Messaggio  Raffaele il Mer 13 Mag - 15:05

Il significato letterale dell’espressione “Nito-ryu” è “Stile (ryu) delle due (ni) lame (to)”, più raramente chiamato anche nitoken, o spesso solamente Nito, consiste nel combattere utilizzando entrambe le spade disponibili ai samurai (unici a godere del privilegio del Dai-Sho), quella lunga -Daito- e quella corta -Shoto. Nel kendo quindi, gli utilizzatori di questo stile di combattimento utilizzeranno contemporaneamente due shinai, uno lungo ed uno corto, denominati come appena indicato.

Nito-ryu nella storia
Il più famoso nitoka è senza dubbio Myamoto Musashi, che pose l’uso delle due spade come principio fondante della propria scuola, la “Niten ichi Ryu” (creata nel 1640 circa), letteralmente “scuola (ryu) dei due (ni) cieli (ten) in uno (ichi)”. Forse la cosa deluderà qualcuno dei suoi estimatori, tuttavia occorre precisare che, sebbene ne sia senza dubbio il più famoso esponente, non fu Musashi ad inventare lo stile di combattimento con due spade, infatti questo era già presente in scuole di spada più antiche. Secondo alcuni storici, Musashi sviluppò la tecnica della propria scuola rielaborando ed unificando gli stili appresi dal nonno Yoshimoto, praticante l’Enmei Ryu, e dal padre Muninosuke (più tardi noto come Munisai), il Tori Ryu (detto anche Tori-Jitte-Ryu), spogliandoli delle loro parti esoteriche e focalizzandosi sull’uso delle spade. A titolo di esempio di questa rielaborazione sembra che la famosa parata in croce di Musashi, la Jujidome, fosse derivata da principi usati nel jittejutsu, di cui il padre era un grande maestro. Successivamente la scuola di Musashi prese il nome di Hyoho Niten Ichi Ryu (scuola di strategia dei due cieli in uno, abbreviato HNIR), e con questo nome è attiva tutt’oggi (tra i vari kata ed armi della scuola, le due spade sono rappresentate con 5 forme, corrispondenti a quelle indicate nel libro dell’acqua del go-rin-no-sho).
Come precedentemente accennato, anche altre scuole, estranee alla linea di discendenza di Musashi, hanno elaborato il concetto di combattimento con due spade, giungendo per linee differenti a risultati simili.
Ad esempio la Tenshin Shoden Katori Shinto ryu (fondata nel 1447 e quindi due secoli prima della HNIR) include nel suo curriculum di base 4 forme di combattimento con due spade, dette Ryoto-jutsu.
Altre scuole hanno invece sviluppato tecniche con una spada da utilizzare contro chi ne utilizzi due, è il caso dello Shinkage Ryu (fondato a meta del ‘500, e quindi 90 anni prima della HNIR) e delle sue forme Nito Yaburi, dove “yaburi” vuol dire rompere/sconfiggere.
Altre scuole che hanno forme con l’uso contemporaneo di due spade sono, tra le altre, la Shintō Musō-ryū (il cui fondatore, Musō Gonnosuke, fece due duelli con Musashi, il primo perdendolo e il secondo,utilizzando il Jo e le tecniche nel frattempo maturate, vincendolo/pareggiandolo a seconda delle fonti) , la Suio Ryu, la Tatsumi ryu.
Infine c’è il caso in cui si hanno forme con l’utilizzo contemporaneo di due spade corte detto Nito Kodachi, una delle quali è inclusa tra quelle del summenzionato Shinkage Ryu, e di cui un altro esempio è il Tendo ryu (scuola di Nagitata, è naturale che quando l’avversario riesca a superare la punta della lancia/naginata, queste scuole insegnino l’uso di armi corte).

Con l’invenzione e la diffusione dello shinai nel kenjutsu Itto si ebbe la sua contemporanea applicazione Nito. Secondo diverse fonti, tra cui Jinichi Tokeshi nel suo libro "Kendo, elements, rules, philosophy", nel periodo Showa e fino alla fine della seconda guerra mondiale, lo stile delle due spade non era affatto raro. In effetti il più vecchio filmato di nitoka che sono riuscito a trovare è datato 1940, in questa ripresa del terzo torneo davanti all’imperatore (Ten Ran Shiai) Kayaba Teruo della prefettura Miyagi combatte in Nito e arriva in finale, dove perde contro Mochizuki Masafusa di Tokyo.
Di seguito ecco il filmato:


Con la sconfitta del Giappone nella seconda guerra mondiale, il governo di occupazione americano proibisce il kendo assieme ad altre altre marziali considerate militariste.
Nel 1952 il kendo rinasce come disciplina educativa, e come tale è ri-ammessa nelle scuole. Il Nito Ryu, forse considerato troppo aggressivo e difficile per gli ideali del “nuovo” kendo, viene proibito nelle competizioni scolastiche fino al livello universitario.
I maestri nitoka di rango elevato posso quindi continuare a praticarlo ma si ritrovano senza allievi.
Nel 1994 il Ni-to viene riammesso nelle gare scolastiche giapponesi, ma 50 anni di stop hanno saltato due generazioni di maestri e così non c’è quasi più nessuno in grado di insegnarlo correttamente, solo rari sensei di più di 75 anni (ammesso che nel 1945 ne avessero 25), e questo spiega perché i nitoka, e specie quelli bravi, siano una rarità.
Tuttavia ve ne sono ogni anno di più, lentamente nuovi maestri, spesso autodidatti, appaiono.
Libri e DVD non sono più introvabili, e le performance dei kenshi che seguono lo stile delle due spade non sono più trascurabili (come dimostrato nei recenti mondiali di Glasgow e Taiwan).
Lentamente il Ni-To, sebbene destinato probabilmente a rimanere un aspetto secondario del kendo, ricomincia a non essere più uno stile in estinzione. Lentamente si ha la sua rinascita…..


P.S.
Spesso la gente fa confusione tra Hyoho Niten Ichi Ryu (o Niten Ichi Ryu) e Ni To Ryu, in realtà come abbiamo appena visto sono due cose diverse. La prima è un koryu di Kenjutsu (ed altre armi), che insegna "all’antica”, ossia unicamente tramite kata (e non ha nemmeno una sezione di Iaido, come invece hanno molti altri koryu, quindi nessun legame diretto con la FIK), mentre il secondo vuol semplicemente dire che si combatte con due spade, a prescindere dalla scuola, e nel caso del kendo con due shinai.
P.P.S. Poi si ha il Musashikai Niten Ichi Ryu, che non è riconosciuto dall’HNIR, il quale è un’associazione il cui obiettivo è portare i principi di Musashi nel kendo moderno, e la cui nascita si deve ad una scissione della HNIR avvenuta durante il 16° soke, da cui è nata la Shin Niten Ichi Ryu (SNIR). Al di là delle pretese e delle polemiche dinastiche il Musashikai SNIR, è un’associazione che promuove il kendo Ni-To.

Riferimenti:
Fumon Tanaka "Samurai fighting arts"
Jinichi Tokeshi "Kendo, elements, rules, philosophy"
Kenshi247 http://kenshi247.net/suite/kendoinfo/2009/03/11/nito/


Ultima modifica di Raffaele il Lun 2 Nov - 15:34, modificato 4 volte (Motivazione : aggiunto filmato)
avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Raro esempio di Nito Kodachi - Tendo ryu kata pics

Messaggio  Raffaele il Mer 20 Mag - 13:10

Alcune immagini del Nito kodachi Tendo ryu kata eseguite durante l'ultimo Kyoto Taikai:
http://www.flickr.com/photos/7762281@N08/2460687709/in/set-72157604860006665/

http://www.flickr.com/photos/7762281@N08/2461520892/in/set-72157604860006665/[

http://www.flickr.com/photos/7762281@N08/2460687595/in/set-72157604860006665/

http://www.flickr.com/photos/oroshi/3518203912/in/set-72157617937783874/
avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

UPDATE TENRAN SHIAI

Messaggio  Raffaele il Lun 2 Nov - 15:40

A conferma della difussione del Nito Ryu nel periodo precedente la 2° guerra mondiale, riporto questo link a kenshi 247, dove si parla di un famoso nitoka: Fujimoto Kaoru.

http://kenshi247.net/blog/2009/10/09/fujimoto-kaoru/

Al di là dell'affascinante figura di questo kenshi, mi interessa sottolineare come in tutti e tre i Tenran shiai (gare tenute dinnanzi all'imperatore), svoltisi rispettivamente nel 1929, 1934 e 1940; in finale fosse arrivato un nitoka, a riprova che lo stile era da ritenersi sicuramente più diffuso di oggi.

P.S. L'articolo evidenzia anche come, prima del secondo conflitto mondiale, la lunghezza ed il peso massimo dello shoto non fossero regolamentati...
avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Update Tenshin Katori Shinto Ryo - Ryoto kata

Messaggio  Raffaele il Gio 19 Nov - 8:33

Di segito due filmati dei più antichi kata in nito esistenti, quelli del TKSR.

Il primo li mostra verso il minuto 7 (minuto 8 kata solo kodachi):



avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Introduzione e breve storia del NiTo Ryu

Messaggio  Raffaele il Gio 16 Dic - 1:35

Tendo ryu, filmatodi kata nito kodachi (Tendo Ryu Nito jutsu):
avatar
Raffaele
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 797
Data d'iscrizione : 02.04.09
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Introduzione e breve storia del NiTo Ryu

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum